2019   la parola al Baffo

baffo2.jpg

Camp. 1° Div.          9° giornata            20 Dicembre 2019

Tre punti sul velluto per un bel Bodio !!!

 

 

VOLLEY DON BOSCO BODIO—VOLLEY MARCHIROLO 3-0.      ( 25-16; 25-15; 25-15;)

FORMAZIONE: Scripilliti (1), Crugnola (1), Quadrelli (3), Aramini (7), Locati  (10), Zonda (6), Costantini (3), Mariotto V. (7),Torcasio (4), Scaldaferri (8), Mariotto C (1). Mariotto E. (L1), Milanta (L2).     

 

Allenatore Nardi     Acc. Mariotto

 

LA PAROLA AL BAFFO

 

Missione compiuta per un Bodio concentrato e ben intonato che supera senza affanni il giovane Marchirolo che, ha opposto tenace resistenza alla pressione di Vale e socie, solo nelle prime fasi di un incontro che di emozioni ne ha riservate assai poche a quei tifosi che sono venuti sugli spalti di Varano nonostante la serata da lupi invogliasse a rimanere al caldo, sotto un plaid, sul divano di casa. Non si creda però che fosse tutto scontato, queste sono partite che, se non affrontate con la giusta determinazione possono dare dei brucianti dispiaceri. Questo Marchirolo allenato da una vecchia volpe come Colli è squadra giovanissima che ha messo in mostra dei talenti futuribili come l’opposto Ortoni che possiede tra l’altro un servizio fulminante e la banda Agujaro che è uno scricciolo biondo dotata di gran salto e ben coordinata nei movimenti di attacco. Si è vinto, si è vinto bene, certo non è stata un’impresa ma la sensazione che la squadra di Diego sia in grande spolvero è parsa evidente. Vedete, io ho la teoria che se si gioca bene, se la squadra a posto, lo si vede anche in impegni non certo proibitivi come quello di stasera. Lo si vede quando in campo si è sempre ordinati, quando i tre fondamentali di base funzionano. Stasera quando la palla è stata nostra metà campo la sempre tempestiva Betta Mariotto (MVP) è stata puntuale a portarla in modo preciso verso il palleggio di Fede che mi è sembrata sempre lucida nelle scelte a cui suggerire l’attacco cercando e trovando con precisione i “Bomber” Eli Zonda e Vale Bum Bum ma non solo... In un contesto individuale assolutamente positivo ricorderei anche l’incisivo 3° set di Babi Scaldaferri e i positivi passaggi in campo della giovane Marti Milanta che sembra in netta crescita. Nota positiva è che anche stasera si è battuto bene (13 ace) e che lo si è fatto in modo intelligente (brava Locati !). Sono contento di come coach Diego ha gestito il turnover ruotando in campo tutta la rosa senza creare scompensi di gioco. Buon segno, vuol dire che abbiamo una “panchina lunga” e affidabile, cosa che potrebbe rivelarsi decisiva in un campionato infinito che deve ancora mostrare bene i valori sul campo. A essere sincero nel vedere la nostra squadra così in ordine sono quasi spiaciuto dall’arrivo della sosta Natalizia. Sosta che dovremo sfruttare con giudizioso e costante impegno per conservare la forma acquisita. Se sarà così sono sicuro che di questo piccolo generoso Bodio si sentirà ancora parlare…

 

BUONE FESTE a tutti

 

Parola di Baffo

10001.jpg

Camp. 1° Div.          8° giornata            11 Dicembre 2019

 

 

 

Un gran Bodio “mura” ed affonda
 la corazzata Albizzate !!!….

 

   VOLLEY ALBIZZATE-- VOLLEY DON BOSCO BODIO  1-3 .       (18-25; 20-25; 25-20; 21-25;)

FORMAZIONE: Scripilliti (5), Crugnola, Quadrelli (12), Aramini (17), Locati, Zonda (13), Costantini, Mariotto V. (12),Torcasio (7), Scaldaferri, Mariotto C. Mariotto E. (L1) (1), Bracca (L2).     

 

Allenatore Nardi     Acc. Mariotto

 

LA PAROLA AL BAFFO

 

Ed ecco, finalmente è arrivata la serata del gran botto! La serata in cui la nostra squadra butta via ombre e paure e giocando una gran pallavolo affonda la capolista Albizzate che, fino a stasera, aveva sempre vinto lasciando alle malcapitate squadre avversarie solo le briciole:2 set. Gran Bodio dunque che ritrova se stesso proprio nella serata in cui aveva difronte l’avversario più forte che, con un inizio spavaldo (6-0) si era forse illuso di fare un solo boccone di Diego e delle nostre bravissime ragazze. Ma forse è stato proprio quel tremendo inizio a liberare testa e muscoli a Vale e compagne che proprio da lì hanno costruito la loro piccola ma grande impresa. Il muro, si è stato il muro il fondamentale decisivo che ci ha aperto la strada del successo. 11 muro-punto in quattro set è un numero sbalorditivo, di ben altra categoria, ancor più importante se si considera che si avevano difronte due esterne come Aquilino e Riva che sanno bene come mettere la palla a terra. Anche la nostra battuta sempre profonda e coraggiosa con Vale ed Elisa a “tirare” e le altre a cercare soluzioni mai casuali ha contribuito non poco ad affossare Albizzate che comunque era e rimane gran squadra. MVP della serata? Visto la grande prestazione anche individuale delle ragazze che hanno giocato, se fossi un DS saggio ma un poco vigliacco, me la caverei con un Salomonico “TUTTE BRAVE !!”… ma siccome se con l’età un poco saggio sono diventato, vigliacco non lo sono mai stato e indico un nome: Brazil Dania Aramini che stasera ha disputato la miglior partita della ancora sua giovane vita pallavolistica.

LA CRONACA IN PILLOLE

1°SET—Il buon Diego schiera Fede Scripilliti in palleggio, Brazil Aramini e Lety Quadrelli centri, Vale Mariotto e Torcasio bande con Ely Zonda opposto e la rocciosa Betta libero. Albizzate parte in modo autoritario mettendoci subito alle corde. Il palleggio della Vergeat manda palla alta verso zona 4 da dove la Aquilino ci trafigge tre volte. Finiamo sotto (6-0) e fa bene coach Diego a chiedere tempo e a catechizzare le nostre che al rientro in campo sembrano rinfrancate. Sono due prodezze (pallonetto e fucilata in diagonale) di Ely Zonda a far capire che non siamo lì in gita turistica. Va in battuta la bionda Fede ed è un cecchino, la ricezione di casa traballa e Brazil Aramini dilaga dal centro…. aggancio! (12-12). Ora giochiamo bene, il nostro muro chiude con bel tempismo e Vale è Bum Bum quando colpisce da seconda linea.  Ora sono le battute velenose dell’ottima Lety Quadrelli (2 ace) a rimettere in affanno la ricezione di Albizzate. Prendiamo il sopravvento, giochiamo con bella personalità e sono le nostre bande Vale Mariotto (aggressiva come piace a me) e Cri Torcasio (sempre lucida nelle scelte d’attacco) a portarci ad una netta chiusura di set (18-25)

 2°SET—Il nostro muro è diventato insuperabile tocca ogni palla e inchioda a terra tre punti da urlo (Brazil e Lety). Albizzate ci soffre in modo evidente e nonostante le indubbie qualità delle sue attaccanti fatica terribilmente ad andare a punto anche perché in seconda linea Betta e compagne non concedono nulla. Ci manteniamo in fuga (13-17). Le nostre si esprimono ora su gran livelli sia individuali che di squadra, Fede varia bene il gioco e Eli Zonda (bella personalità) con i suoi fendenti taglia come burro la difesa di casa. Chiudiamo con bella autorità un set ben giocato… (20-25) Applausi !!!

3°SET— Ancora il nostro strepitoso muro e i lampi di Bomberino Vale a portarci ad un secco allunga che forse ci illude possa essere quello decisivo (3-8). Albizzate reagisce però da gran squadra ed è l’esterna Riva che, variando molto i suoi colpi a portare le sue in linea nel punteggio (14-16). Due gran muri di Brazil!! (14-18). Qui le nostre hanno un leggero calo, non direi tanto di tensione ma proprio di lucidità e l’esperienza di Albizzate viene a galla. Diego capisce il momento e manda in campo in tempi diversi le sempre affidabili Babi Scaldaferri e Fuzzy Crugnola ma non certo per colpa loro il momento negativo non è rimediabile. Subiamo un parziale finale di 2-8 e le padrone di casa chiudono (25-20)..

4°SET—Inizio in sostanziale equilibrio. A due lampi della Aquilino dal perimetro rispondiamo con i centri Brazil Aramini (gran veloce) e Lety Quadrelli (muro!) Si lotta ora punto a punto, il nostro muro ha ripreso efficacia e l’attacco di casa mette fuori qualche palla di troppo. Eli Zonda e Bomber Vale ben servite da Fede vanno a segno con palle importanti. Ci manteniamo in avanti anche se Albizzate ci fa sentire il fiato sul collo (14-16). Sono un ace di Fede Scripilliti (ma quante i !!) e un punto da seconda linea dell’incredibile Cri Torcasio ad operare l’allungo decisivo (21-25)…e poi FESTA !!!

Notte gente, anzi Buona notte Bodio !!!

 

PAROLA DI BAFFO

00albizzate copia.jpg

Camp. 1° Div.          7° giornata            6 Dicembre 2019

 

Tie-break al veleno per un Bodio bello ma diciamo “sfortunato”….

 

 VOLLEY DON BOSCO BODIO—VOLLEY ARCISATE  2-3 (22-25; 27-25; 26-24; 21-25; 14-16)

 

FORMAZIONE: Scripilliti (6), Crugnola (1), Quadrelli (14), Locati, Zonda (16), Costantini, Mariotto V. (14),Torcasio (8), Scaldaferri (12), Mariotto C. (1), Aramini (5), Mariotto E. (L1) (1), Milanta (L2).      
Allenatore Nardi     

Acc. Mariotto

 

LA PAROLA AL BAFFO

Partita finita, ingiustizia fatta

“Vergogna, Vergogna !! “è lo

spontaneo coro del pubblico

di Varano che fa sentire tutto

il suo disappunto per una

direzione di gara francamente

sconcertante che mi ha lasciato

perplesso, anzi amareggiato.

Tanto tempo fa, quando il nostro sport non si chiamava ancora volley ma più modestamente pallavolo e i falli di doppio palleggio si fischiavano ancora, un vecchio e saggio dirigente mi disse” vedi Baffo, gli arbitraggi contrari, se in buona fede (ma questo non è in discussione) fanno parte della sfortuna che può avere una squadra…” Ebbene allora possiamo dire che stasera di “sfortuna” ne abbiamo avuta anche troppa visto che ci ha fatto perdere un incontro che a direzione normale avremmo vinto…Con questo non voglio dire che Arcisate abbia rubato qualcosa, si è logicamente preso quello che la così detta “fortuna” gli ha posto comodamente tra le mani….Peccato perché stasera a Varano si è vista una partita avvincente, tirata e a tratti anche apprezzabile sul piano tecnico. Arcisate è squadra molto quadrata, esperta, che sa stare in campo con il giusto cinismo e che ha un paio di elementi (la “mia” Fascetta Reina e la Volpi) che sono giocatrici che valgono più di questa categoria. Certo che vedere dall’altra parte della rete quel “cuore ingrato” della Reina (MVP), Piazza e le sorelle Fabozzi mi ha fatto tornare indietro di qualche anno quando erano nelle nostre giovanili e devo dire che mi ha fatto piacere riabbracciarle e vedere che si ricordano ancora del vecchio Baffo…E le nostre? Le nostre hanno fatto una buona partita, fino a ora la migliore della stagione. Sono state sempre aggressive e combattive giocando da squadra ben viva. Hanno difeso con accanimento (Betta Mariotto ottima) e attaccato con buone percentuali (molto meglio del solito) anche se qualche sbavatura non è mancata. Per esempio, una volta in vantaggio, abbiamo ancora palesato quella tendenza a calare un filo di tensione fatto che poi si paga con il rientro nel punteggio delle avversarie (inizi 3°e 4°set). In battuta poi, nel primo set, abbiamo cercato (non so se per scelta) la Volpi e questo è un errore perché l’esterna di Arcisate è ottima ricettrice. Bisognava invece cercare con più insistenza la Reina, non perché Chiara non sappia ricevere (è molto cresciuta in questo fondamentale) ma perché quando l’abbiamo presa di mira con il servizio (poche volte) mi è parsa calare di incisività in attacco…ma forse sono solo mie sensazioni…..resto comunque convintamente ottimista per il futuro….aspettando la fortuna….dai ragazze !!!

 

 

LA CRONACA IN PILLOLE

 

1°SET--Partiamo piuttosto contratte e Arcisate fugge in avanti trafiggendoci con Chiara Reina (ace) e Volpi dal perimetro. Reagiamo con due belle iniziative di Cri Torcasio in pallonetto felpato e bordata in mani-fuori. Sono poi tre strepitosi muri di Lety Quadrelli a portarci in linea di galleggiamento (7-9). Va però in battuta Sere Fabozzi, la nostra ricezione sbanda e Arcisate allunga ancora (9-13). Il buon Diego chiede tempi e reagiamo con due fucilate di Eli Zonca ben imbeccata dal palleggio della positiva Fuzzi. Sono due ace di Lety Quadrelli (gran partita anche stasera) che operano l’aggancio (19-19). Finale di set in volata, noi abbiamo qualche passaggio a vuoto e il braccio della Volpi non ci fa sconti (22-25)

 

2°SET--Un ace velenoso della appena entrata Fede Scripilliti apre il set ma sono le folate della Volpi a ferirci più volte. Le nostre si battono con generoso vigore e colpiscono con buona continuità dal perimetro dove il palleggio di Fede trova Bomber Vale, Babi Scaldaferri e Eli Zonda pronte a mettere a terra palle da urlo. Restiamo in linea e ora la partita è avvincente (13-15). Le valutazioni, anzi le non valutazioni, arbitrali sulle infrazioni di doppio palleggio mi lasciano perplesso perché la cosa ci danneggia in modo piuttosto evidente…Diego opera doppio cambio (Otta Mariotto e Fuzzi rilevano Fede e Eli). Arcisate si affida ora all’esperienza di “Fascetta” Reina che oltre a colpirci da posto 4 opera prodezze in difesa. Finale in volata (24-24) e coach Diego ha l’idea vincente ripresentando Fede in battuta (2 palleggi in campo). La nostra Bionda è glaciale, le sue battute incisive e sulle risposte approssimative delle avversarie Vale Mariotto e Babi Scaldaferri chiudono il conto del set (27-25)…applausi!

3°SET— L’ottima Fede apre il set con tre ace micidiali. Arcisate sbanda visibilmente e Vale Mariotto è più “bum bum” che mai andando a punto con due fendenti in diagonale (6-0). Arcisate ci rende subito la pariglia con tre ace di Sere Fabozzi e ci riagguanta in un baleno (6-6). Ora la partita è una battaglia punto a punto e Brazil Aramini, un poco defilata fino a qui, inchioda a terra due “muroni” da urlo (16-16). Giochiamo bene tenendo il campo sempre con ordine. Betta Mariotto è ore una diga e chiude ogni varco all’attacco ospite che proprio non è uno scherzo. Sono alla fine i diagonali di Eli Zonda (che quando crede in se stessa è gran giocatore) e di Babi Scaldaferri (che cuore!!) a portarci verso una chiusura piuttosto sofferta (26-24).

 

4°SET—Un gran muro di Brazil Aramini e un ace di Eli Zonda aprono il set. Arcisate è però squadra compatta e risponde con Vale Fabozzi dal centro e Chiara Reina dal lato (7-7). Permane in campo un sostanziale equilibrio e sono le doti di attaccante di Chiara Reina ad operare l’allungo di Arcisate (13-17) Diego manda in campo Torcasio e Fuzzy (buona partita la loro!) e le nostre provano a risalire la china. Arcisate ha ora gran morale e vola alla chiusura nonostante le nostre ci mettano il cuore (21-25).

 

TB— Tre ace micidiali in filotto di Chiara Reina (decisiva!) ci feriscono in modo doloroso. Diego chiama tempo, carica le nostre e manda in campo Anna Locati (3-6). Reagiamo stringendo i denti e mettendoci il cuore ma al cambio di campo siamo sotto in modo preoccupante (4-8). Torna in campo Fuzzi Crugnola e le nostre hanno una gran reazione. Lety Quadrelli (rieccola!) due volte (lampo in veloce e pallonetto dal centro) e Bomber Vale (lampo dal perimetro) operano un aggancio quasi insperato(13-13) Finale al cardiopalma e per due volte la fortuna con il fischietto non ci è amica ignorando in modo incredibile due doppi palleggi clamorosi della regista di Arcisate, impedendoci la chiusura del match che ci sfugge beffardamente dalle dita come sabbia del deserto. Ci rimango davvero male, malissimo, penso a quel vecchio dirigente, forse aveva ragione lui, la fortuna è anche dotata di fischietto…

Come è gelida la notte di Varano… .  Parola di Baffo

00scriba2.jpg

Camp. 1° Div.          6° giornata            1 Dicembre 2019

A Vergiate mattinata  piovosa
ma da tre punti !!!

VOLLEY VERGIATE--VOLLEY DON BOSCO BODIO  0-3 .     (26-28; 20-25; 16-25;)

 

FORMAZIONE: Scripelliti (4), Crugnola (1), Quadrelli (11), Locati (3), Zonda (9), Costantini (4), Mariotto V. (7),Torcasio (2), Scaldaferri (6), Mariotto C. (3), Aramini (5), Mariotto E. (L1), Bracca (L2).      

Allenatore Nardi     Acc. Mariotto

 

LA PAROLA AL BAFFO

Mattinata da tre punti in quel di Vergiate per un Bodio inizialmente intorpidito, un po’ imballato dall’orario non consueto e poi man mano rinfrancato fino a terminare l’incontro in crescendo, vincendolo con bella sicurezza. Lo sapevo che non sarebbe stata una passeggiata, lo sapevo perché in tanti anni (troppi?) ho preso anche scottature in questo genere di partite in cui si trova una banda di ragazzine piuttosto brave che non hanno nulla da perdere e in cui anche l’orario ha il suo peso. Non raccontiamo storie, giocare al mattino per chi gioca e si allena abitualmente in orari serali è un piccolo ma non trascurabile problema e allora anche se le nostre in certi momenti non hanno convinto io mi sento di dire che sono state brave…Si è vinto in modo netto e meritatamente anche se come dicevo non sempre si è convinto. Noi siamo squadra che una volta in testa nel punteggio anche di 4-5 punti tende a calare di tensione consentendo poi all’avversario di rientrare finendo poi come stamattina nel 1° set di ritrovarsi nei guai. Non possediamo, ma lo dobbiamo trovare, quell’istinto killer, che in termini sportivi, credetemi alla fine fa la differenza. In poche parole quando l’avversario di turno sbanda e va in crisi bisogna saperne approfittare con freddo cinismo (scusate il termine ma è per rendere l’idea) Dobbiamo poi sistemare la ricezione in quanto tutte le nostre quattro bande in rosa, tendono ad entrare in sofferenza sotto il fuoco del servizio avversario. Abbiamo avuto 14 errori in battuta e in tre set sono troppi anche se la cosa è stata in parte compensata da 10 “ace” che abbiamo infilato nella metà campo delle padrone di casa. La partita non è stata trascendentale sul piano tecnico, Vergiate è squadra giovane ma possiede due ali (Gattino e Cova) che in barba ai pochi centimetri di altezza dispongono di bella manualità e colpi incisivi che specialmente nel 1°set ci hanno ferito. Poi Betta ha trovato le giuste contromisure e come al solito ci ha messo una pezza…Sul piano individuale tutte le nostre hanno giocato una più che onesta partita, come MVP indico ancora Lety Quadrelli che ha acquisito un tasso di regolarità di rendimento davvero impressionante. Segnalerei poi la buona prova di Ely Zonda che per due set ha attaccato bene e battuto con incisività (gli perdono una palla messa in rete in modo banale). Notevole poi il finale di partita di Baby Scaldaferri che ha alternato con successo i suoi colpi d’attacco. Venerdì a Varano verrà a farci visita quell’Arcisate in cui militano una mezza dozzina di ragazze che a suo tempo erano state da noi a Bodio….vediamo di far loro la festa! (Lo dico in modo simpatico perchè con loro ho condiviso annate felici)….

 

 1°SET--Partiamo piuttosto bene, le battute della bionda Fede (complimenti per il look del dopo partita) lasciano il segno nella ricezione di casa, Brazil Aramini (in veloce) e Ely Zonda (potente diagonale) ci portano in avanti (5-10). Vergiate sbaglia molto ma noi siamo piuttosto approssimativi in ricezione e non sappiamo approfittare del momento favorevole. Le padrone di casa tornano così in linea e ci raggiungono (20-20) Il finale diventa un incubo. Vergiate ha due volte la palla per chiudere il set (25-24 e 26-25) ma sono tre gran spunti di Vale Bum Bum Mariotto a tenerci a galla !!! Chiudiamo noi (26-28) !!!!

 

2°SET--Un ace velenoso di Fuzzy, un lampo di Ely Zonda in diagonale profondo e un bel lungolinea della preziosa e “bionda” Cri Torcasio ci portano in vantaggio (5-8). Vergiate prova ad aggredirci portando il gioco verso il perimetro ma ora la nostra difesa, ben diretta da Betta Mariotto, è diventata impenetrabile e nei contrattacchi Lety Quadrelli colpisce con precisione chirurgica (15-20). Le padrone di casa provano un’ultima reazione ma le prodezze di Vale e ancora di Lety ci portano ad una chiusura di set senza affanni (20-25). 

 

3°SET—Coach Diego manda in campo Fede in palleggio, Locati e Quadrelli centri, con Jo Costantini e Scaldaferri bande e l’estrosa Otta Mariotto in opposto. I pallonetti di Otta e Jo Costantini (brave!) sorprendono la difesa delle padrone di casa che ora stentano a reagire (4-11). Giochiamo sul velluto e Anna Locati è incisiva in battuta (3 ace). Come libero va in campo Lelia Bracca che gioca con bella disinvoltura. Il finale è tutto nostro, non c’è più partita e sono le prodezze di Baby Scaldaferri a chiudere la pratica domenicale di Vergiate (16-25).

 

Notte gente.   Parola di Baffo

1squadra.jpg